Studio Legale Aguglia - Lecce
Home Page Home Page
Lo studio legale Aguglia Lo Studio
Consulenza Legale On Line Consulenza LegaleOn Line
Dove Siamo Dove Siamo
Link Utili Link Utili
Contatti Aree tematiche / Articoli / News
Contatti Contatti
Privacy Privacy
 
   
AREE TEMATICHE / ARTICOLI / NEWS
[torna indietro]
REVOCATORIA ORDINARIA E ONERE DELLA PROVA
04/02/2015

E’ noto che la legge riconosce al  creditore la possibilità di far dichiarare l’inefficacia di atti di  disposizione del patrimonio a titolo oneroso  con cui il debitore dolosamente reca pregiudizio alle  ragioni creditorie con la complicità di un terzo. A tal fine è sufficiente che con tale comportamento il debitore riduca la propria massa attiva senza che sia necessario che si spogli di ogni bene. “In tema di azione revocatoria ordinaria, non essendo richiesta, a fondamento dell'azione, la totale compromissione della consistenza patrimoniale del debitore, ma soltanto il compimento di un atto che renda più incerta o difficile la soddisfazione del credito, l'onere di provare l'insussistenza di tale rischio, in ragione di ampie residualità patrimoniali, incombe, secondo i principi generali, al convenuto nell'azione di revocazione che eccepisca la mancanza, per questo motivo, dell'eventus damni”.

Corte di Cassazione, sez. II Civile, sentenza 27 novembre 2014 – 3 febbraio 2015, n. 1902

 

 

 
Home Page | Lo studio | Consulenza On Line | Dove Siamo | Link Utili | Contatti | Privacy
Copyright 2007 Studio Legale Aguglia
Realizzazione sito: Smartcom Srl - Lecce Realizzazione siti internet, Assistenza computer a domicilio, Installazione reti di computer - Lecce