Studio Legale Aguglia - Lecce
Home Page Home Page
Lo studio legale Aguglia Lo Studio
Consulenza Legale On Line Consulenza LegaleOn Line
Dove Siamo Dove Siamo
Link Utili Link Utili
Contatti Aree tematiche / Articoli / News
Contatti Contatti
Privacy Privacy
 
   
AREE TEMATICHE / ARTICOLI / NEWS
[torna indietro]
LA "FACOLT└" DI RESTITUZIONE NEL CONTRATTO ESTIMATORIO
05/01/2016

In chiusura d’anno è stata resa nota una delle ultime decisioni  in materia di contratto estimatorio, molto diffuso tra produttori-fornitori e rivenditori.

Tale schema contrattuale viene sovente utilizzato per la distribuzione sul mercato di beni mobili. Una parte   consegna   una o piu cose mobili all’altra che si impegna a pagare il prezzo a meno che non restituisca i beni entro un termine stabilito.

La Suprema Corte con la Sentenza in calce indicata  ha chiarito  come elemento fondamentale del contratto estimatorio sia  “la facoltà del consegnatario di restituire la merce in alternativa all'obbligo di pagamento del prezzo, senza che a tale configurazione sia di ostacolo la mancata prefissione esplicita di un termine per l'esercizio dell'indicata facoltà di restituzione….

Con il contratto estimatorio il proprietario (tradens) consegna una o più cose mobili determinate ad un soggetto (accipiens) che si obbliga a pagare il prezzo, salvo restituire quanto ricevuto nel termine stabilito. L’accipiens non acquista la proprietà della res né assume l'obbligazione di venderla, ma è tenuto al pagamento del prezzo di stima, ove alieni, per proprio conto e nel proprio interesse, a terzi, le cose consegnate, oppure non provveda, nel termine convenuto, alla restituzione.

L'operazione economica trova giustificazione, da una parte, nell'interesse del proprietario di avvalersi dell'organizzazione di altri imprenditori per far conoscere i propri prodotti; dall'altra, nell'interesse dell'accipiens di avere a disposizione beni in vista della rivendita, con la sicurezza di poter restituire entro il termine stabilito, l'invenduto, andando così esente dal pagamento del prezzo (Cass., 17 luglio 2003, n. 1196)….

È essenziale che le parti si siano accordate sulla facoltà dell'accipiens di restituire la cosa anziché pagarne il prezzo”. 

Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza 9 settembre – 21 dicembre 2015, n. 25606

 

 

 
Home Page | Lo studio | Consulenza On Line | Dove Siamo | Link Utili | Contatti | Privacy
Copyright 2007 Studio Legale Aguglia
Realizzazione sito: Smartcom Srl - Lecce Realizzazione siti internet, Assistenza computer a domicilio, Installazione reti di computer - Lecce