Danno cagionato da cose in custodia -

La condotta pericolosa posta in essere dall’automobilista che culmini in un grave incidente stradale (nella specie con auto rovinata in una scarpata)  non vale ed escludere, per ciò solo, la responsabilità dell’ente proprietario della strada. La Cassazione, occupatasi della vicenda ha sancito che «la custodia esercitata ...
04/12/2020

Nullità multa autovelox irregolare

Nullità della sanzione elevata con autovelox collocato irregolarmente. Con la Sentenza n. 24751/2016 la Cassazione ha ribadito che la contestazione immediata ""costituisce elemento di legittimità del provvedimento, salvo tuttavia non sia possibile; nel qual caso devono essere indicate nel verbale le ragioni della mancata contestazione ...
07/12/2016

Autovelox qualche speranza in più!

Importante arresto della Corte di Cassazione in materia di autovelox. Gli ermellini hanno sancito che se la taratura degli autovelox non è verificata con periodicità, le multe per eccesso di velocità elevate utilizzando tali apparecchi possono essere impugnate per annullamento.   Con la sentenza n. 9645/2016, pubblicata l’11 ...
18/05/2016

Autovelox e illegittimità

      Tutti gli strumenti di rilevazione della velocità  sia fissi che mobili, devono pertanto  essere soggetti a verifica.  La Corte costituzionale con la sentenza n. 113 del 18.06.2015 ha dichiarato l illegittimità dell’articolo 45 comma 6 del codice della strada nella parte in cui, appunto, ""non ...
25/06/2015

poteri degli ausiliari del traffico

Il ruolo degli ausiliari del traffico è sempre molto dibattuto poiché è esperienza diffusa che essi si spingono spesso oltre le proprie competenze sanzionando comportamenti il cui controllo non rientra fra le loro prerogative. Importante è poi verificare la regolarità con cui l amministrazione ha provveduto alla loro ...
29/10/2014

cartelli stradali e relative sanzioni

In materia di circolazione stradale nel caso di sanzione amministrativa per aver sostato in una zona ove è installato un cartello che indica che l area  è riservata a specifici autoveicoli, non è che detto che la sola presenza del cartello legittimi l elevazione della sanzione. Infatti ""il precetto da rispettare è ...
21/11/2013

confessione stragiudiziale resa nel c.d. CID

Ammettere la propria responsabilità, subito dopo un sinistro stradale, sottoscrivendo il c.d. C.I.D. non è di per se pregiudizievole in relazione alla decisione della sucessiva controversia. Infatti  ""la dichiarazione confessoria, contenuta nel modulo di constatazione amichevole del sinistro (cosiddetto C.I.D.), resa dal responsabile ...
12/11/2013

giudizio di fatto del Giudice di merito

L apprezzamento del giudice del merito relativo alla ricostruzione delle modalità di svolgimento di un incidente stradale ed al comportamento dei conducenti  dei veicoli coinvolti nel sinistro, si concretizza in un giudizio di mero fatto che, come tale, non è sindacabile in sede di legittimità, sempre che sia adeguatamente ...
29/07/2013

responsabilità del proprietario

Il proprietario del veicolo è sempre  tenuto a conoscere chi sono i soggetti ai quali affida la conduzione. In caso contrario risponde necessariamente a titolo di colpa dell eventuale incapacità di identificare tali soggetti, per non aver osservato il dovere di vigilare sull affidamento. Cassazione civile    sez. VI, 08/07/2013, ...
15/07/2013