Necessaria la prova del ""fermo tecnico""

Sempre più difficile ottenere il riconoscimento del danno da fermo tecnico per l indisponibilità del veicolo a seguito di un sinistro stradale. Si restringe  sempre più il campo di applicazione di tale voce di danno posto che non è sufficiente, per il suo riconoscimento, il solo mancato utilizzo (anche se forzato) del ...
17/12/2015 / Autore: Andrea

Il danno da fermo tecnico va sempre dimostrato

Vita dura per gli automobilisti che a seguito di un sinistro reclamino in Giudizio il diritto al risarcimento del danno c.d.  da ""fermo tecnico"". La Suprema Corte in un recente intervento ha statuito che: (a) l indisponibilità d un autoveicolo durante il tempo necessario per le riparazioni è un danno che deve essere allegato e ...
14/10/2015 / Autore: Andrea

danno morale e biologico

Ancora una pronuncia in un settore delicatissimo e che si presta ad interpretazioni oscillanti. La questione riguarda le varie sfaccettature del danno alla persona. Ad avviso della Suprema Corte ""ricorrono numerosi casi in cui, pur non sussistendo un significativo danno biologico, sussiste invece un rilevante danno morale, ragione per la quale la ...
21/01/2015 / Autore: Andrea

liquidazione danno - trattamento univoco

La Cassazione ha riaffermato il principio in base al quale  il giudice, nel liquidare il danno alla persona,  non deve considerare il luogo dove la somma liquidata presumibilmente sarà spesa, perché tale elemento è del tutto estraneo al contenuto dell illecito. Il caso riguardava il risarcimento dei danni agli eredi ...
30/12/2014 / Autore: Andrea

Corretta liquidazione del danno non patrimoniale

In materia di risarcimento del danno alla persona è molto difficile calibrare il quantum in relazione alla specificità di ogni singolo caso. E noto che le Sentenze di "San Martino"- tendendo ad evitare le duplicazioni- hanno notevolmente ristretto la risarcibilità dei c.d. danni ulteriori (in aggiunta al danno biologico). La sezione ...
15/12/2014 / Autore: Andrea

anche il marito svolge i lavori domestici

Il danno patrimoniale da perdita di lavoro domestico deve essere riconosciuto anche al coniuge uomo  che patisce delle lesioni in seguito a un grave  infortunio. Egli  infatti oltre a subire un danno derivante dalla diminuita capacità di svolgere la sua attività lavorativa perde anche la possibilità di ...
01/12/2014 / Autore: Andrea

unitarietà nel liquidare il danno non patrimoniale

Ancora una volta i giudici della suprema Corte tornano sul problema della liquidazione del danno non patrimoniale ex art. 2059 cod. civ. precisando   il carattere unitario della sua liquidazione che impedisce la possibilità di un distinto ed autonomo risarcimento di specifiche fattispecie di sofferenza patite dalla persona (danno alla ...
19/11/2014 / Autore: Andrea

caduta alberi e responsabilità Anas

L ente gestore della rete stradale ed autostradale ha il dovere di vigilare  a 360 gradi sulla presenza di eventuali situazioni di pericolo sulle strade dandosi da fare  per rimuoverle, e in caso di impossibile rimozione deve inibire la circolazione sulle tratte ove il pericolo sussiste. In una delicata fattispecie giunta all esame degli ...
04/11/2014 / Autore: Andrea

incidenti al parco giochi e responsabilità adulti

""Un genitore (o, comunque, un adulto) che accompagna un bambino (nella specie, di quasi sei anni di età) in un parco giochi deve avere ben presenti i rischi che ciò comporta, non potendo poi invocare come fonte dell altrui responsabilità, una volta che la caduta dannosa si è verificata, l esistenza di una situazione di ...
03/09/2014 / Autore: Andrea